DON LEONE – WELCOME TO SOUTH WEST

banner

Anticipato dal video del primo brano del disco Be my Woman (diretto da Alessandro Corgiolu), “Welcome to South West” è il primo disco di DON LEONE, un duo raw blues composto da Donato Cherchi e Matteo Leone. Si sono incontrati nella loro terra, il Sud Ovest dell’Isola di Sardegna, ed hanno deciso di unire lo storytelling Rap Blues di Donnie (già uscito per Talk About con L’Alligatore Mixtape e Donniebegood) allo stile Delta Blues che da tempo contraddistingue la carriera del polistrumentista Matteo Leone (già con Snake Platform, Carovana Folk, Redneck Riders). Chitarre slide, voci rauche e battiti di mani per tenere il tempo. Viaggiano di città in città per far sentire il suono delle strade di campagna del Sulcis, che sono piene di incroci, come quelle paludose delle storie del blues.

Il 18 gennaio 2016 la collana DIY BLUES EP di Talk About Records, dopo i grandi risultati di River of Gennargentu, DD&A e Sunsweet Blues Revenge, aggiunge un altro importante tassello al Blues Made in Sardinia, fatto da musicisti giovani, contraddistinti da uno stile nuovo, schietto, originale. Programmato in 150 Copie fatte in casa, come vuole la miglior tradizione DO IT YOURSELF, “Welcome to South West” vi da il benvenuto in un Sulcis polveroso dove i dettami del Down Home Blues servono a rimescolare e stravolgere brani presi direttamente dall’American SongBook e dalle Prison Songs raccolte da Alan Lomax (Be my Woman, Black Mountain, Oh, Mary), messi accanto a rivisitazioni (vere e proprie riscritture) di classici appartenenti ad altri ambienti musicali, dagli Iron Maiden (The Number of the Beasti) a Drake (Hotline Bling).

cover_cd
STREAMING | LIMITED EDITION CD
DON LEONE – Welcome to South West

Donnie – Desperate Vocals
Leone – Guitar, Dobro, Drums, Piano, Vocals

Recorded and Mixed by Luca Fresu at Diapason Reconding Studio.
Mastered by Roberto Mascia.

DON LEONE – “Be my Woman” VIDEO

bemywoman_preview

Be my Wowan è il singolo che anticipa l’Ep d’esordio di DON LEONE, in uscita il 18 gennaio 2017 per Talk About Records. Il pezzo è un vecchio blues passato per i campi di cotone del Mississippi, le prigioni dell’Alabama, i vicoli riottosi di Chicago fino ad arrivare all’Europa, all’Italia, e tornare a Sud. Il Sud Ovest dell’isola di Sardegna, il Sulcis.

Il video del brano, diretto da Alessandro Corgiolu, pubblicato giovedì 12 gennaio sul canale youtube ufficiale di Talk About Records, rappresenta appieno lo stile del Duo suscitano: semplice, diretto, ironico, agricolo!

DON LEONEBe my Woman
Video by Alessandro Corgiolu

DON LEONE are
Donnie – Desperate Vocals
Leone – Guitar, Dobro, Drums, Piano, Vocals

Recorded by Luca Fresu at Diapason Reconding Studio, Rome.
Mixed and Mastered by Luca Fresu & Roberto Mascia.

 

Capodanno a Santu Lussurgiu

header-03

L’Amministrazione Comunale di Santu Lussurgiu, in collaborazione con TALK ABOUT RECORDS e la PROLOCO, vi invita a passare la notte di Capodanno nel centro del Montiferru, accompagnati dalla buona musica e dal buon cibo. Sul palco di Piazza Mercato si alterneranno due grandi formazioni isolane: I sassaresi Blaxplosion proporranno una scaletta devota alla grande Black Music, mentre i Breakin Down, quartetto olbiese dal respiro internazionale, saranno protagonisti di un grande spettacolo di Hard Rock’n’Roll, diviso tra brani inediti e cover d’autore.


PROGRAMMA
Ore 21:00 | Cena in piazza a base di prodotti locali
Ore 21:30 | BLAXPLOSION e BREAKIN DOWN in concerto
A seguire | Dj Set/Balli in piazza

INFO e PRENOTAZIONI | 320 2661556 (Stefania)
www.comunesantulussurgiu.it
www.talkaboutrecords.net


capodanno2017web-01


 BlaxPlosion

Blaxplosion in principio era un Quasi Trio, un duo di musica acustica formato da Alain Pattitoni alla voce e chitarra ed Edoardo Meledina (Astral Farm/Stone Seeds) al contrabbasso. Alla formazione si unisce poi il cantate Paulinho, ex membro della storica reggae band Train To Roots: la sua entrata caratterizza il sound dei Quasi Trio, dirigendolo sempre di più verso i territori della black music. Infine si unisce alla formazione il batterista Carlo Manca (Arawak/Astral Farm). Di conseguenza il contrabbasso divenne un basso elettrico e la chitarra semi-acustica divenne una telecaster. Il repertorio è cronologico, dagli anni sessanta ai giorni nostri, tutto fatto di black music, quindi soul, funk, R&B passando per il Jazz. GROOVE!


 Breakin Down

I Breakin Down suonano Hard Rock’n’Roll, quello sudato e suonato a volume alto. La band nasce nel 1999 da un’idea di Simone Piu e Francesco Manna. Tra il 2004 e il 2005 la formazione si arricchisce del chitarrista Mauro Eretta e del batterista Claudio Derosas. Nell’Agosto del 2009 i Breakin Down registrano il primo demo intitolato Radio Inferno. Nel 2009 incontrano Fabrizio Simoncioni e l’anno dopo decidono di raggiungerlo in Texas, al Sonic Ranch Studio di El Paso, dove registrano il primo album ufficiale Miss California, che viene pubblicato il 25 dicembre del 2011. Nel febbraio 2012 partono per un tour di 10 date europee, tra Germania, Olanda e Ungheria. Nel Giugno dello stesso anno esce il video ufficiale del singolo Miss California Hell A., prodotto e diretto da Mirko De Angelis della Machete Productions. Il singolo viene trasmesso sulle radio nazionali ed è presente su compilation come Rockhard, MEI, Hardsounds. Ad agosto mini-tour in Ungheria dove si esibiscono anche al Rock Circus Fest di Szeged, aprono il concerto di Stef Burns a Olbia. Nell’estate 2013 cambiano line-up ed entra alla batteria Fabrizio Murgia. A Marzo 2014 Registrano il nuovo album “Judas Kiss” ai Revolver Studios di Guidonia Montecelio, prodotto da Walter Babbini e masterizzato da Howie Weinberg presso “Howie Weinberg Mastering Studio” (Los Angeles – CA). Dopo la Release del nuovo Album (21 Marzo 2015), la band si prepara per un nuovo tour che attraverserà tutta l’Europa, “TheTourTure” (dal nord Italia a Budapest, da qui fino a Madrid). Durante il Tour girano a Parigi il video del nuovo singolo “The Long Goodbye”. Il 2016 vede un nuovo cambio di Line Up, al posto di Francesco Manna entra alla chitarra Luca Desini.

SA SPISEDDADURA 2016

bannerspiseddadura2016

Sabato 3 dicembre 2016 la Famiglia Orro rinnova un’importante tradizione: quella de Sa Spiseddadura: Il rito tradizionale della spillatura della Vernaccia di Oristano che, secondo antica tecnica, utilizza una porzione di canna sapientemente selezionata, su piseddu, da inserire in appositi fori praticati nelle botti per permettere la spillatura del prezioso vino, diventa l’occasione con cui la Famiglia Orro apre le porte della propria azienda a chi ne voglia scoprire le ricchezze, attraverso una serata dedicata alla vernaccia di Oristano in dialogo con la musica, l’artigianato, la cultura locale, la moda e il buon cibo.

In collaborazione con l’etichetta discografica TALK ABOUT RECORDS, l’albergo diffuso Antica Dimora del Gruccione e ANTAS Rivista Musica E Cultura Sarda, Sa Spiseddadura sarà occasione di conoscenza della cultura rurale, di circolazione del sapere degli anziani, di contatto tra i giovani del territorio e la tradizione, di confronto costruttivo tra piccole ma importanti realtà locali del nostro territorio. Presso la Azienda Orro i visitatori potranno prendere parte al rito dello Spiseddai, lungo il percorso delle tre botti contenenti le tre differenti annate di produzione (2007, 2011, 2016); gustare lo street food di qualità preparato con i prodotti di eccellenza del territorio dallo staff della Antica Dimora del Gruccione, appassionarsi alla musica blues del trio oristanese Sunsweet Blues Revenge e del duo sulcitano Don Leone; scoprire le creazioni della sarta modellista e stilista montiferrina Fusilla, che a Spiseddadura 2016 presenterà la collezione “Trame di origine”, incontrando il giovane marchio sardo Inveloveritas, di cui reinterpreterà le T-Shirt accostandole ai suoi capi. Ma non è finita qui: nello spazio culturale della rivista Antas Alessandra Ghiani dialogherà con l’illustratrice Alice Roggeri e la sua arte poliedrica intrisa d’amore per il Giappone. Inoltre, per tutta la durata della manifestazione sarà possibile visionare la mostra fotografica “Dentro la Vigna” di Maura Orro, interamente dedicata agli scatti macro effettuati all’interno dei vigneti della Famiglia Orro, e curiosare tra gli stand espositivi, tra cui quello del liutaio oristanese Andrea Palmas, le pietre lavorate della Stone Art di Abbasanta e tanti altri artigiani del territorio.

SUNSWEET BLUES REVENGE
Le Sunsweet Blues Revenge nascono nel 2011, il loro sound richiama le pennate sporche del Delta Blues, a tratti la morbidezza del Soul e la cattiveria del New Blues. Calcano i più importanti palchi del panorama blues italiano: Mamma Blues (Dromos Festival), Italian Blues River, Ameno Blues, Aglientu Blues Festival, Blues & Beer, Blues In…Contro, Festival Baranta, Out Of The Blue’s (CH), Bloom In Blues, Rocce Rosse Blues, Pistoia Blues avendo la fortuna di dividere e condividere il palco con grandi personaggi del Blues, nazionali ed interazionali, quali Francesco Piu & Pablo Leoni, Paolo Bonfanti, Guitar Ray & The Gamblers, Sherman Robertson e Fabio Treves. Nel 2012 pubblicano il loro primo disco “Better Luck Next Time” e successivamente nel 2015 un disco EP in tiratura limitata. A marzo 2016 hanno pubblicato l’Ep “A Box of Things” per l’etichetta Talk About Records.

DON LEONE
Chitarra slide, battiti di mani e voci rauche e una valigia per tenere il tempo. Il progetto Don Leone nasce dall’unione tra Donato Cherchi, rapper e cantante blues e Matteo Leone, chitarrista e polistrumentista. Dopo aver collaborato principalmente nei progetti di Donato alias Donnie Blues/Rap, e separatamente fatto esperienza sui palchi e i locali della Sardegna e Italia, i due decidono di formare un duo blues, stabile e attivo nel panorama isolano. Nell’attesa di pubblicare il loro EP d’esordio, vanno di città in città a far sentire il suono delle strade di campagna del Sulcis, che sono piene di incroci, come quelle paludose delle storie del blues.

FUSILLA
Fusilla è il risultato del percorso personale e creativo di Elisabetta Ardu, classe 1983 di Santu Lussurgiu, iniziato nel 2008. Si forma a Sassari come stilista e sarta modellista e nel 2012 esordisce in città come street artist, trovando nello yarn bombing, pratica artistica che sta nel rivestire con lavorazioni a maglia o a uncinetto arredi urbani, il suo mezzo di comunicazione, facendosi conoscere a livello nazionale. Nel 2014 rientra nella sua Santu Lussurgiu e dopo un anno apre l’officina sartoriale Fusilla, una sartoria dove si eseguono non solo riparazioni classiche ma anche confezioni di abiti su misura, refashion e creazioni uniche (accessori, bijoux, oggettistica) e realizzate a mano. A Spiseddadura Fusilla incontra Inveloveritas, giovane marchio sardo di abbigliamento e accessori che prende ispirazione e riflette sui significati della tradizione nella donna contemporanea. Nella collezione “Trame d’origine”, Fusilla reinterpreterà le t-shirt Inveloveritas accostandole ai suoi capi.

manifestospiseddadura2016-3

SA SPISEDDADURA 2016
Spillatura della Vernaccia di Oristano
Street food a cura di Antica Dimora del Gruccione
Sunsweet Blues Revenge e DonLeone in concerto
Sfilata “Trame d’Origine” Fusilla incontra Inveloveritas
Angolo Culturale ANTAS Rivista Musica E Cultura Sarda
Selezioni musicali Talk About Records

SABATO 3 DICEMBRE 2016, dalle 18:00 alle 24:00
FAMIGLIA ORRO, Via Verdi, Tramatza (OR)
INGRESSO AL CONCERTO / VISITA AZIENDA: Gratuito

SPISEDDAI
Bicchiere da vernaccia (tre annate)
Degustazione prodotti alimentari Famiglia Orro: 2,50 EURO

STREET FOOD
A scelta tra tre tipologie: 5/7 EURO

INFO
www.famigliaorro.it | www.talkaboutrecords.net
Mail: info@famigliaorro.it
Cell. 347 7526617

SA SPISEDDADURA 2015

CopertinaSPISEDDADURA2

Giunge alla sua nona edizione “Sa Spiseddadura” , l’evento con il quale, Sabato 5 dicembre 2015, dalle 18:00 fino alle 24:00, la Famiglia Orro apre le porte della propria azienda. La manifestazione, come già nelle precedenti edizioni (a partire da quella, nel 2007, avvenuta in concomitanza con l’inaugurazione dell’Azienda) nasce per rinnovare ogni anno il rito tradizionale della spillatura della Vernaccia di Oristano che, secondo antica tecnica, utilizza una porzione di canna sapientemente selezionata, su spiseddu, da inserire in appositi fori praticati nelle botti per permettere la spillatura del prezioso vino. La proposta di “Sa Spiseddadura” ha voluto però sempre costituire, sin dalla sua prima edizione, soprattutto una occasione di conoscenza della cultura rurale, di circolazione del sapere degli anziani, di contatto tra i giovani del territorio.

Con i medesimi obiettivi “Sa Spiseddadura” 2015 propone la spillatura tradizionale della Vernaccia di Oristano e, con una veste rinnovata, sabato 5 dicembre, la tradizione sarà di nuovo al centro di una importante giornata di cultura che porrà in confronto costruttivo le piccole ma importanti realtà locali del nostro territorio. Presso la Azienda Orro i visitatori potranno prendere parte al rito dello Spiseddai, lungo il percorso delle tre botti contenenti le tre differenti annate di produzione (2007, 2010, 2015); appassionarsi alla musica dei KING HOWL gruppo hard blues sardo dalla circolazione internazionale che la Talk About Records presenterà in concerto speciale; dialogare con Pierpaolo Fadda e Simone Riggio, rispettivamente direttore editoriale e art director di ANTAS Rivista Musica E Cultura Sarda; relazionarsi emotivamente con l’arte di Roberto Ziranu, artista del ferro di Orani e con la poetica delle immagini di Gianfranco Casu, fotografo di Oristano; gustare lo street food di qualità preparato con i prodotti di eccellenza del territorio da Riccardo Porceddu, chef della Antica Dimora del Gruccione, albergo diffuso di Santu Lussurgiu.

Passione nel proprio lavoro, cultura della ricerca, promozione e tutela del territorio sono i principi che accomunano le Aziende partner di “Sa Spiseddadura” e che hanno motivato la loro scelta di condivisione della manifestazione.

SA SPISEDDADURA 2015
SABATO 5 DICEMBRE 2015, dalle 18:00 alle 24:00
FAMIGLIA ORRO, Via Verdi, Tramatza (OR)
info@famigliaorro.it tel: 347 7526617

Ingresso al concerto e visita in Azienda: GRATUITO
Spiseddai (tre annate) + bicchiere da vernaccia: 2,50 EURO
Street Food (a scelta tra tre tipologie) : 5/7 EURO

FAMIGLIA ORRO
Famiglia Orro è una piccola azienda Agricola e nota Fattoria Didattica a conduzione familiare ubicata a Tramatza, paese della Sardegna centro occidentale. L’azienda si sviluppa su 20 ettari di superficie dove si coltivano vite, olivo e ortaggi. Tutte le produzioni sono trasformate sul posto, i vini presso la cantina e gli ortaggi presso il laboratorio alimentare aziendale. Il lavoro è ispirato e guidato da alcuni principi e criteri fondamentali che da parte di Davide, titolare di Azienda, sono stati assunti con responsabilità e puntiglio direttamente dal babbo e, prima ancora dal nonno : la difesa della biodiversità, lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile, la ricerca per l’innovazione nella tutela del sapere della tradizione. Per questo in Azienda si coltivano unicamente varietà autoctone, come i vitigni Vernaccia di Oristano e Nieddera, gli olivi e gli ortaggi tipici del territorio. In quanto Fattoria didattica, presso l’ Azienda è vivace inoltre la promozione di attività formative sul processo del cibo dalla terra alla tavola rivolte a piccoli e grandi fruitori.

KING HOWL
I King Howl si formano a Cagliari nel novembre 2009. Suonano HEAVY BLUES: I suoni della prima metà del novecento di gente come Son House, Howlin’ Wolf e Robert Johnson, vengono filtrati assumendo forme diverse, incorporando gli stili dello stoner rock, del funk, dell’hardcore punk, della psichedelia, in un crossover elaborato in maniera spontanea, teso a rendere il live – set un flusso di suono mai interrotto, che muta ad ogni brano parlando la lingua del blues con accento sempre diverso. La band ha all’attivo un E.P di tre brani uscito nel 2010, il disco d’esordio “King Howl Quartet”, prodotto da Talk About Records nel 2012 e distribuito e promosso in tutta Europa da Go Down Records, e l’ultimo “Truck Stop Ep”, album di quattro tracce registrato e mixato da Gabriele Boi (Mojomatics, The Rippers). Fin dalla propria formazione i King Howl vantano una copiosa attività live, che li ha portati su tantissimi palchi nazionali e internazionali (Germania, Austria, Belgio, Francia, Repubblica Ceca, Svizzera), partecipando spesso a festival internazionali come il Time in Jazz (Berchidda), Maximum Festival (Treviso), Freiburg Fuzz Fest (Friburgo in Brisgovia, GER), Crumble Fight Fest (Montaigu, FR) Pietrasonica (Udine), Marina Cafè Noir (Cagliari), opener per Fatso Jetson, Yawning Man, Siena Root, Greenleaf, My Sleeping Karma, Bob Margolin, Tre allegri Ragazzi morti, Il Teatro degli Orrori, Salmo.

TALK ABOUT RECORDS
Talk About è un’etichetta indipendente nata in Sardegna nel 2008. In questi anni si occupata della pubblicazione di dischi di musica rock’n’roll e blues, producendo artisti nazionali come River of Gennargentu, The Blues Against Youth, King Howl, Donnie, The Giannies, Kekem. In parallelo, è impegnata nella realizzazione di eventi musicali di vario genere, dalla creazione e produzione di festival, alla lavorazione di tour nazionali ed europei per band come King Howl, Limestone Whale, Rekkiabilly, The Giannies. Hanno parlato delle produzioni Talk About le redazioni di La Repubblica, XL, Rockit, Il Manifesto, Radio 1 Rai, Rock Hard, Buscadero, Rockit, Moby Dick Radio 2, Soda Shop (USA), Cosmic Lava (GER), Rock Times (GER), Stoner Rock GR (GRE), Musiczine (FR) e tanti altri.

ANTICA DIMORA DEL GRUCCIONE
La “Antica Dimora del Gruccione” è operativa dal 2002 come albergo diffuso, tipologia ricettiva che, nata per la tutela delle specificità abitative esistenti, offre agli ospiti ristorazione e camere dislocate in più stabili. Realizzato, nel suo edificio principale, in una casa patrizia del XVIII secolo, l’albergo ben esprime questa particolare modalità del sostare, che la gestione, curata ancora oggi dalla proprietà originaria, ritiene debba inoltre trovare la sua coerente applicazione anche nell’offerta di un “mangiare” esclusivamente fondato sui prodotti delle piccole aziende sarde dell’agro alimentare di eccellenza e, ove mancanti, sui prodotti del commercio equo solidale. Segnalata nelle più autorevoli Guide nazionali e internazionali la “Antica Dimora del Gruccione”, sede didattica della “Università di Scienze Gastronomiche” di Pollenzo, ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le attività svolte a promuovere in Sardegna un turismo di conoscenza “sostenibile” e “integrato” nel territorio, per il rispetto della persona, della biodiversità e dell’ecosistema.

ANTAS
ANTAS è una rivista bimestrale che si occupa di storie e personaggi della cultura Sarda. Al suo interno interviste a musicisti, scrittori, artisti della Nostra regione. Antas nasce nel 2014 con l’obiettivo di valorizzare a vari livelli le forme culturali e artistiche della nostra terra. Editore PTM Editrice di Claudio Pia, Direttore Pierpaolo Fadda e Curatore Grafico Simone Riggio.

ManifestoSPISEDDADURA2015OK

TALK ABOUT RECORDS AL TIME IN JAZZ 2015!

rog-showcase-tijTalk About Records è lieta di annunciare la partecipazione all’edizione 2015 di Time in Jazz, famosissimo festival diretto dal 1988 dal trombettista Paolo Fresu a Berchidda (SS).

Domenica 16 agosto River of Gennargentu sarà protagonista di uno showcase-aperitivo in programma alle 19:30 presso il Museo del vino. Vi aspettiamo li con le copie della ristampa di “Taloro Ep” e tutte le altre produzioni Talk About.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale di Time in Jazz: www.timeinjazz.it

RIVER OF GENNARGENTU – “TALORO EP” SPECIAL REISSUE

HEADER FB

Dopo il SOLD OUT delle prime 100 copie di Taloro Ep, abbiamo deciso di ristampare l’esordio discografico di River of Gennargentu in una nuova versione Cd comprendente due bonus tracks relative alle prime sessioni di registrazione dell’Ep avvenute nel 2008.

After the first issue Sold out, we are proud to present an exclusive new Edition of Taloro Ep, impressive debut of the sardinian bluesman River of Gennargentu.The Reissue CD came out in 300 handcrafted & hand numbered Cds. New album cover + 2 bonus tracks.

BUY HERESTREAMING 

Ghosts of African desert poly-tones brush past dancing Romas while electric Appalachians and the hill country people of north Mississippi meet the mountain and ocean people of Sardinia for a late night ramble. I keep saying it, and you know it’s true: It’s all connected” DEEP BLUES (USA)

L’atmosfera è sovente intima, il suono è crudo e i pezzi sono privi di orpelli; in “Taloro” River Of Gennargentu, avvalendosi della propria voce, della chitarra acustica e di una cigar-box guitar autocostruita, sembra volersi porre in continuità con la tradizione del blues più profondo” DISTORSIONI (IT)

The authentic and natural feel of the composition and performance of the songs indeed bring to my mind the very beginnings of Blues, either on old recordings or as it is performed by true wizards of the craft in many bars across the States right now” ADORNMENTS OF THE KING (FI)

Il bluesman barbaricino incanta letteralmente, sembra veramente di trovarsi col corpo e la mente al crocevia notturno dove Robert Johnson s’incontrò con la grande Divinità Nera, una sensazione “angelicamente maledetta” che trascina al pari di una febbricitante esperienza nel fondo della coscienza nigger” SON OF MARKETING (IT)

Busta in cartoncino

RIVER OF GENNARGENTU & DONNIE | 27 FEBBRAIO 2015, ABETONE, SASSARI

10991330_812731642136064_7720715255233258588_n

Abetone Music Bar Sassari, Bulls and Buffaloes Events in collaborazione con Talk About Records e Reeson Electric Division presentano: RIVER OF GENNARGENTU & DONNIE in concerto.

Questo Venerdì il Friday Night Live dell’Abetone Music Bar subirà un’impennata di qualità all’insegna dell’alternative/blues con un doppio showcase realizzato in collaborazione con la Talk About Records e due suoi artisti che si stanno ritagliando un ruolo di rilievo nel panorama musicale sardo. Non assisteremo al solito concerto blues, ma piuttosto ad una declinazione del blues parecchio articolata e vista da due prospettive ben distinte, ma complementari: quella del songwriter country/blues e quella del rap/alternative/blues.

– River of Gennargentu (Country-Blues)

– Donnie (Rap-Blues)

L’inizio del concerto è previsto per le 21.30 puntuali, quindi vi consigliamo di non mancare già dall’aperitivo (h.19), durante il quale la selezione musicale sarà curata da un ospite d’eccezione: Diego Pani (KING HOWL / TALK ABOUT RECORDS)

ABETONE MUSIC BAR | Viale Italia 1, Sassari – https://www.facebook.com/abetone.sassari

RIVER OF GENNARGENTU – TALORO EP

Art by Elena Cabitza

La musica di River of Gennargentu sembra arrivare direttamente dalle Hills più remote del Mississippi. Il suono è cupo, meditativo, oscuro: gli elementi del country blues sono mescolati in un blend personale, subito riconoscibile. Messo in standby il duo punk-blues dei Black Lodge Juke Joint, River Of Gennargentu ritorna alle sorgenti del blues, esordendo con un EP dalle sonorità scarne, istintive ed ancestrali. Pubblicato dalla Talk about Records in 100 copie numerate a mano, “Taloro” EP è stato registrato e mixato in casa dallo stesso bluesman barbaricino. Alle prese con i postumi di un incidente, che ha ritardato e influenzato la concezione del disco, River Of Gennargentu è accompagnato nell’impresa unicamente dalla propria voce, da una chitarra acustica e da una cigar box autocostruita.

River of Gennargentu is the new country hill bluesman Hero. In his music country blues elements are combined in a new, personal mix. The sound is dark, meditative, ipnotic. Put on standby the punk- blues duo Black Lodge Juke Joint , River Of Gennargentu returns to the sources of the blues with a stripped down, instinctive, ancestral sound. Released by Talk about Records in 100 hand-numbered copies, ” Taloro ” EP has been recorded and mixed at home by the bluesman from Barbagia (Central Sardinia region) himself. Grappling with the aftermath of an accident , which delayed and influenced the design of the record, River Of Gennargentu is accompanied in this enterprise only by his voce, an acoustic guitar and a DIY cigar box guitar.

River Of Gennargentu “Taloro” EP (2015) – Format: CD   Cover

  1. I Need To Move
  2. Fire over The Hill
  3. Poor Black Mattie (R. L. Burnside)
  4. Between Troubled Waters
  5. 5.Taloro
  6. 6 (no title)

Bandcamp: talkaboutrec.bandcamp.com/album/taloro-ep
Youtube Streaming: http://youtu.be/Rog_taloroep

RIVER OF GENNARGENTU
https://www.facebook.com/riverofgenna…
https://soundcloud.com/river-of-genna…

VULCANI – BLUES NEL MONTIFERRU

Art by Elena Cabitza

Art by Elena Cabitza

VULCANI – BLUES NEL MONTIFERRU

 Dal cuore del Montiferru, nell’entroterra della provincia di Oristano, arriva Vulcani. Un nuovo importante appuntamento con la musica blues nella sua essenza più pura, la forma acustica. Quattro concerti ospitati, a Santu Lussurgiu, dall’affascinante storico contesto della ‘’Antica Dimora del Gruccione”, riconosciuta eccellenza turistica oltre i confini nazionali. Quattro serate estive tra agosto e settembre, durante le quali, nel cortile interno dell’Antica Dimora, si alterneranno quattro solisti diversi, con differenti carriere, visioni artistiche, tecniche, voci. Quattro espressioni lungo la strada del blues e del folk, filo conduttore di un festival intimo che pone musicisti e pubblico faccia a faccia, in un clima di condivisione totale e che fa di ogni concerto un evento speciale perché viaggio alla scoperta delle radici acustiche di una delle più incredibili musiche del XX secolo.

 

COSTO – 15,00 € a persona

Ingresso + Mangi e bevi

(Street food/finger food + 1 consumazione)

 

PRENOTAZIONI

(posti limitati – suggerita la prenotazione)

Tel: 0783 552035

Mail: info@anticadimora.com

 

11 Agosto | Paolo Bonfanti

Dagli anni ‘90 sulla strada del blues: prima in giro per l’Italia con i Big Fat Mama, poi in tutta Europa con il supergruppo Downtown, fino alla consacrazione come solista nel 1990. Una carriera sui palchi di mezzo mondo, da Genova fino agli Stati Uniti, costellata di collaborazioni importanti (Slowfeet, P.F.M Fabio Treves, Blues Traveler) e dischi fondamentali per il blues italiano degli ultimi vent’anni, di cui è giustamente considerato uno dei numi tutelari.

Web – www.paolobonfanti.it

 

17 Agosto | THE BLUES AGAINST YOUTH

The Blues Against Youth si esibisce da solo suonando simultaneamente chitarra, voce, grancassa, hi-hat e l'”invisibile rullante di ferro”. Dopo vari anni di esperienza nella scena hardcore-metal internazionale, il musicista romano Gianni Serusi fonda questa one man band per tributare i suoi eroi country Hank Williams, Merle Haggard e David Allan Coe, sincretizzando varie influenze, dai Led Zeppelin al blues primitivo dei padri del delta, andando verso qualcosa di nettamente più fangoso e travolgente.

Web – www.thebluesagainstyouth.com

 

24 Agosto | River Of Gennargentu

Un nome nuovo per il Blues in Sardegna. La musica di River of Gennargentu sembra arrivare direttamente dalle Hills più remote del Mississippi. Il suono è cupo, meditativo, oscuro: gli elementi del country blues sono mescolati in un blend personale, subito riconoscibile.

Web – www.soundcloud.com/river-of-gennargentu

 

4 Settembre | FRANCESCO PIU

Una miscela esplosiva di blues, funky e soul in chiave acustica: questa la formula del sound di Francesco Piu. Accompagnando la propria voce con strumenti quali chitarra acustica, dobro, weissenborn, banjo, lap steel e armonica, Francesco Piu negli ultimi anni si è ritagliato uno spazio di rilievo nel panorama del blues italiano ed internazionale. Dai palchi di tutta Europa fino agli Stati Uniti e al Canada: Never ending Tour, nella miglior tradizione della musica blues.

Web – www.francescopiu.com

 

Vulcani è una produzione artistica di Talk About Records.

Talk About è un’etichetta indipendente nata in Sardegna nel 2008. In questi anni si occupata della pubblicazione di dischi di musica rock’n’roll e blues, producendo al tempo stesso artisti dai più dissimili ambienti musicali, dal punk rock al rap, con particolare riguardo alla promozione di tante realtà provenienti dalla Sardegna. In parallelo, è impegnata nella realizzazione di eventi musicali di vario genere, dalla creazione e produzione di festival, alla lavorazione di tour nazionali ed europei per band come King Howl, Limestone Whale, Rekkiabilly, The Giannies. Hanno parlato delle produzioni Talk About le redazioni di La Repubblica, XL, Rockit, Il Manifesto, Radio 1 Rai, Rock Hard, Buscadero, Rockit, Moby Dick Radio 2, Soda Shop (USA), Cosmic Lava (GER), Rock Times (GER), Stoner Rock GR (GRE), Musiczine (FR) e tanti altri.

 

Direttore Artistico | Diego Pani

Mail: info@talkaboutrecords.net

 

Vulcani è promosso dalla “Antica Dimora del Gruccione”.

 La “Antica Dimora del Gruccione” è operativa dal 2002 come albergo diffuso, tipologia ricettiva che, nata per la tutela delle specificità abitative esistenti, offre agli ospiti ristorazione e camere dislocate in più stabili. Realizzato, nel suo edificio principale, in una casa patrizia del XVIII secolo, l’albergo ben esprime questa particolare modalità del sostare, che la gestione, curata ancora oggi dalla proprietà originaria, ritiene debba inoltre trovare la sua coerente applicazione anche nell’offerta di un “mangiare” esclusivamente fondato sui prodotti delle piccole aziende sarde dell’agro alimentare di eccellenza e, ove mancanti, sui prodotti del commercio equo solidale. Segnalata nelle più autorevoli Guide nazionali e internazionali la “Antica Dimora del Gruccione” ha ricevuto numerosi riconoscimenti per promuovere in Sardegna un turismo di conoscenza “sostenibile” e “integrato” nel territorio, per il rispetto della persona, della biodiversità e dell’ecosistema.

 

Operating Manager | Lucilla Speciale

Mail: info@anticadimora.com

 

PARTNER VULCANI

Passione nel proprio lavoro, cultura della ricerca, promozione e tutela del territorio sono i principi che accomunano le Aziende partner di VULCANI e che hanno motivato la loro scelta di condivisione del Festival

 

CANTINA FAMIGLIA ORRO

Famiglia Orro è una piccola azienda Agricola e Fattoria Didattica a conduzione familiare ubicata a Tramatza, paese della Sardegna centro occidentale. L’azienda si sviluppa su 10 ettari di superficie dove si coltivano vite, olivo e ortaggi. Tutte le produzioni sono trasformate sul posto, i vini presso la nostra cantina e gli ortaggi presso il laboratorio alimentare aziendale. Il nostro lavoro è ispirato e guidato da alcuni principi e criteri fondamentali: la difesa della biodiversità, lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile, la ricerca per l’innovazione nella tutela del sapere della tradizione. Per questo coltiviamo unicamente varietà autoctone, come i vitigni Vernaccia di Oristano e Nieddera, gli olivi e gli ortaggi tipici del territorio. In quanto Fattoria didattica, presso l’ Azienda si sviluppano attività formative sul processo del cibo dalla terra alla tavola rivolte a piccoli e grandi fruitori.

 

Davide Orro

  1. famigliaorro.it

 

INKE

Nell’antica lingua sarda, la parola Inke significava “da qui” e stava ad indicare non soltanto un dato di provenienza, ma la certezza di qualcosa di solido e genuino.Oggi il portale Inke vuole offrire le stessa certezza nella selezione delle eccellenze enogastronomiche della Sardegna. Ci occupiamo in prima persona della ricerca delle piccole produzioni di grande qualità e seguiamo con cura il processo di selezione e spedizione dei prodotti. Questo ci permette di portare sulle tavole di tutta Europa l’ anima autentica della tradizione enogastronomica sarda promuovendo i produttori di valore e il territorio in cui operano.

 

Pierluigi Carta

  1. prodottidisardegna.eu

 

LE STRADE DEL VINO

Il portale sul mondo dell’enogastronomia sarda.

Le Strade del Vino.com nasce dalla voglia di far conoscere e valorizzare il vino Sardo e le sue cantine, l’origine del prodotto e la storia della sua filiera con il proposito di rendere note quelle realtà aziendali meno conosciute ma alle quali si devono vini e prodotti di assoluta eccellenza. Il catalogo come in uno scrigno racchiude i prodotti migliori delle aziende vitivinicole ma anche delle distillerie, dei liquorifici, oleifici e birrifici artigianali dell’Isola ed è insieme contenitore ricco di articoli, notizie, eventi, aree tematiche sul mondo del vino e della gastronomia di qualità in Sardegna.Con le Strade del Vino.com collaborano esperti del settore, sommelier, enologi, giornalisti enogastronomi e gli stessi produttori che forniscono esperienza, passione e professionalità .

 

Stefano Serci

http://www.lestradedelvino.com