Capodanno a Santu Lussurgiu

header-03

L’Amministrazione Comunale di Santu Lussurgiu, in collaborazione con TALK ABOUT RECORDS e la PROLOCO, vi invita a passare la notte di Capodanno nel centro del Montiferru, accompagnati dalla buona musica e dal buon cibo. Sul palco di Piazza Mercato si alterneranno due grandi formazioni isolane: I sassaresi Blaxplosion proporranno una scaletta devota alla grande Black Music, mentre i Breakin Down, quartetto olbiese dal respiro internazionale, saranno protagonisti di un grande spettacolo di Hard Rock’n’Roll, diviso tra brani inediti e cover d’autore.


PROGRAMMA
Ore 21:00 | Cena in piazza a base di prodotti locali
Ore 21:30 | BLAXPLOSION e BREAKIN DOWN in concerto
A seguire | Dj Set/Balli in piazza

INFO e PRENOTAZIONI | 320 2661556 (Stefania)
www.comunesantulussurgiu.it
www.talkaboutrecords.net


capodanno2017web-01


 BlaxPlosion

Blaxplosion in principio era un Quasi Trio, un duo di musica acustica formato da Alain Pattitoni alla voce e chitarra ed Edoardo Meledina (Astral Farm/Stone Seeds) al contrabbasso. Alla formazione si unisce poi il cantate Paulinho, ex membro della storica reggae band Train To Roots: la sua entrata caratterizza il sound dei Quasi Trio, dirigendolo sempre di più verso i territori della black music. Infine si unisce alla formazione il batterista Carlo Manca (Arawak/Astral Farm). Di conseguenza il contrabbasso divenne un basso elettrico e la chitarra semi-acustica divenne una telecaster. Il repertorio è cronologico, dagli anni sessanta ai giorni nostri, tutto fatto di black music, quindi soul, funk, R&B passando per il Jazz. GROOVE!


 Breakin Down

I Breakin Down suonano Hard Rock’n’Roll, quello sudato e suonato a volume alto. La band nasce nel 1999 da un’idea di Simone Piu e Francesco Manna. Tra il 2004 e il 2005 la formazione si arricchisce del chitarrista Mauro Eretta e del batterista Claudio Derosas. Nell’Agosto del 2009 i Breakin Down registrano il primo demo intitolato Radio Inferno. Nel 2009 incontrano Fabrizio Simoncioni e l’anno dopo decidono di raggiungerlo in Texas, al Sonic Ranch Studio di El Paso, dove registrano il primo album ufficiale Miss California, che viene pubblicato il 25 dicembre del 2011. Nel febbraio 2012 partono per un tour di 10 date europee, tra Germania, Olanda e Ungheria. Nel Giugno dello stesso anno esce il video ufficiale del singolo Miss California Hell A., prodotto e diretto da Mirko De Angelis della Machete Productions. Il singolo viene trasmesso sulle radio nazionali ed è presente su compilation come Rockhard, MEI, Hardsounds. Ad agosto mini-tour in Ungheria dove si esibiscono anche al Rock Circus Fest di Szeged, aprono il concerto di Stef Burns a Olbia. Nell’estate 2013 cambiano line-up ed entra alla batteria Fabrizio Murgia. A Marzo 2014 Registrano il nuovo album “Judas Kiss” ai Revolver Studios di Guidonia Montecelio, prodotto da Walter Babbini e masterizzato da Howie Weinberg presso “Howie Weinberg Mastering Studio” (Los Angeles – CA). Dopo la Release del nuovo Album (21 Marzo 2015), la band si prepara per un nuovo tour che attraverserà tutta l’Europa, “TheTourTure” (dal nord Italia a Budapest, da qui fino a Madrid). Durante il Tour girano a Parigi il video del nuovo singolo “The Long Goodbye”. Il 2016 vede un nuovo cambio di Line Up, al posto di Francesco Manna entra alla chitarra Luca Desini.

VULCANI – EDIZIONE 2015

Artwork by Elena Cabitza

VulcaniBlues nel Montiferru | Edizione 2015

Dal cuore del Montiferru, nell’entroterra della provincia di Oristano, arriva Vulcani. Il nuovo importante appuntamento di Talk About Records con la musica blues che nel corso dell’estate 2014 ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico e critica, ospitando quattro concerti di affermati musicisti blues e folk come Paolo Bonfanti, Blues against Youth, Francesco Piu, River of Gennargentu. Dopo una inedita edizione invernale in compagnia dell’americana Lisa Mills, è tempo di presentare la nuova serie di concerti estivi che andranno in scena, come sempre, nell’affascinante corte dell’Antica Dimora del Gruccione, a Santu Lussurgiu, dalla fine di luglio alla fine di Agosto. Quattro serate estive durante le quali, nel cortile interno dell’Antica Dimora, si alterneranno quattro solisti diversi, con differenti carriere, visioni artistiche, tecniche, voci. Quattro espressioni lungo la strada del blues e del folk, filo conduttore di un festival intimo che pone musicisti e pubblico faccia a faccia, in un clima di condivisione totale e che fa di ogni concerto un evento speciale perché viaggio alla scoperta delle radici acustiche di una delle più incredibili musiche del XX secolo.

30 Luglio 2015 | Fabrizio Canale
Musicista blues randagio, da Reggio Calabria a Torino per far diventare il blues la sua ragione di vita: insegnante, artista di strada, ma sopratutto One Man Band. Stomp, chitarra, armonica e voce, tutto da solo, prima nel torinese, poi in giro per Italia ed Europa. Miscela Chicago il sound di Chicago con il Soul, il British Blues, il Delta.Fabrizio è un bluesman da sentire dal vivo: la sua attitudine stradaiola si riversa sul un live set vibrante, vigoroso, ad alto contenuto emozionale.

09 Agosto 2015 | Sunsweet Acoustic Revenge
Le Sunsweet Blues Revenge, cresciute tra stagni e ferrovie, sono una commistione di esperienze molto diverse, derivanti dai percorsi musicali dei tre componenti; si fondono quindi le pennate sporche e acustiche con la precisione e l’elettricità, un pizzico di improvvisazione e cattiveria. Dalla Sardegna al resto d’Italia, dai piccoli live club, fino al palco del Pistoia Blues, ultimo traguardo di questa band che si presenta a Vulcani in una inedita formazione acustica.

17 Agosto 2015 | Diego Deadman Potron
Classica One Man Band di campagna (cassa, rullante e charleston a pedali o ’footstomps’, slide guitar, cigar box e voce). Propone un repertorio prevalentemente fatto di spiritual tradizionali (fine ‘800) e canti afroamericani rurali in chiave Blues Trash. Dal 2006 sono poco meno di 400 i concerti che lo portano di fronte al pubblico”dalla Puglia più profonda al porto di Amburgo, sudando, sputando e sanguinando sempre, come se fosse l’ultima esibizione”.

23 Agosto 2015 | Paolo For Lee
Paolo For Lee è lo pseudonimo di Paolo Forlì, cantautore indipendente attivo già dalla fine degli anni ’80. Folksinger noir, crea le sue canzoni sognandole la notte, alzandosi al mattino per registrarle su un vecchio walkman davanti al suo gatto. Nei suoi brani s’intrecciano visioni del Paolo Conte più onirico, del Tom Waits più crepuscolare, del primo Nick Cave o del più saggio e cocciuto Leonard Cohen. Paolo racconta di vite metropolitane, in bianco e nero.

COSTO – 25,00 € (Ingresso + Mangi + bevanda)
ABBONAMENTO – 80,00 € (quattro serate)
PRENOTAZIONI – Tel: 0783 552035
Mail: info@anticadimora.com