BIG BON – I’m not Dead yet

CopertinaFB TalkAbout

Talk About Records è lieta di presentare la sua nuova uscita discografica. I’m not Dead yet” è il nuovo disco del giovane bluesman sardo Mirko Bigbon. Nasce dalla necessità di di rielaborare la musica tradizionale americana affrontando tematiche sociali, di protesta, nella chiave narrativa tipica del Folksinging. “I’m not Dead yet“, come una discussione accesa, riapre tematiche quali l’occupazione militare della Sardegna (The devil takes my soul), la crisi del comparto industriale di Ottana (Let it Burn) mescolate a misura nella tradizione americana (Cotton Field, Gambler’s blues) per dialogare, consapevolmente, attraverso la necessità storica del Blues e la sua ciclicità. Il disco è registrato e prodotto da River of Gennargentu e pubblicato da Talk About Records in 100 copie CD in edizione limitata, disponibile inoltre nella versione digitale su tutti i principali stores e piattaforme streaming come iTunes, Spotify, Amazon e tanti altri.

ORDINA LA TUA COPIA DEL CD SU BANDCAMP
ASCOLTA IL DISCO SU SPOTIFY

Mirko BigBon, classe 1992, nasce a Cagliari. Nel 2014 si trasferisce a Bologna dove, attraverso lo studio delle prime sonorità delta e hill country blues e della old time music americana, scopre l’importanza del folklore e la sua dialettica all’interno dell’immaginario collettivo contemporaneo. Vincitore del premio “Miglior Musicista Arezzo Wave 2018”, tutt’ora lavora come One-Man Band attraverso Italia e Sardegna.

BigBon-Cover

1 – Good People
2 – Cotton Fields
3 – Gambler’s blues
4 – Let it Burn
5 – The Devil takes my soul (HellStomp)
6 – Waiting’ the Sun
7 – Dirty Roads

Registrato a Bologna tra Giugno 2017 e Agosto 2018
Prodotto da River of Gennargentu
Artwork di Fe Da, layout di Mirko Zoroddu

Vulcani_Lonewolf (11 of 12)

Big Bon (Photo by Diego Pani)

Mirko BigBon was born in Cagliari ,Sardinia, in 1992. In 2014 he moved to Bologna where, through the study of the Hill Country Blues, Delta Blues and early Bluegrass, he discovered the importance of folklore and its dialectic within the contemporary collective imagination. Winner of the “Best Musician” award at Arezzo Wave 2018, he still works and travel as One-Man Band through Italy and Sardinia.

Talk About is really proud to announce the release of “I’m not dead yet,” the new album of the Sardinian one-man band Big Bon. This 7 tracks album is a like a heated discussion that utilizes the common narrative key of Folksinging to deal with social justice issues related to the contemporary context of Sardinia island. Mirko addresses topics such as the military occupation of the island (The devil takes my soul), the crisis of the industrial work in Sardinia central area (Let It Burn), using the great American musical tradition (Cotton Field, Gambler’s blues) as the expressive vehicle for his personal path in music.

The Album is recorded and produced by the legendary Sardinian bluesman River of Gennargentu, and it’s available in 100 Limited Edition CD copies. You can also stream and download it from Spotify, Amazon, iTunes, Deezer, Pandora, Napster and many others.

Annunci

Donnie – Il nuovo singolo!

banner

“TENCO / Insegne a forma di Coccodrillo” è il nuovo singolo di Donnie. Il brano è prodotto da Kaizer e registrato, editato e mixato da Michele Figus. Il ritornello rende omaggio a “Ciao amore, ciao” di Luigi Tenco. Il video DIY che he accompagna il nuovo pezzo del rapper sulcitano (riavvicinatosi alle scene dopo anni di pausa) è un piccolo collage di vita notturna e quotidiana routine di Carbonia, Sulcis.

“TENCO / Insegne a forma di Coccodrillo” è pubblicato da Talk About Records ed è disponibile su tutti gli store digitali e piattaforme di streaming quali Spotify, iTunes, Amazon, Deezer, Bandcamp e tanti altri.

tencoSpotify | iTunes | Apple Music | Amazon | Deezer 

Donnie Hazard, o più semplicemente Donnie – alias Donato Cherchi, è un rapper e cantante nato a Carbonia nel 1990. Dopo vari freestyle e un progressivo avvicinamento agli spettacoli dal vivo, esordisce nel 2012 con L’Alligatore Mixtape ottenendo critiche molto positive. Il lavoro, ispirato dai racconti di Massimo Carlotto, viene distribuito digitalmente da Talk About Records. Già da questo esordio si delineano i tratti stilistici che comporranno uno stile quantomai originale, dove il Rap è pesantemente influenzato dalla musica blues, sopratutto di matrice down home, e da altre musiche afroamericane come il Soul e il suono Motown. Tra i primi a proporre in Italia quello che possiamo definire “Rap Blues”, negli anni successivi divide il palco con artisti di calibro nazionale, e tra 2013 e 2014 escono i lavori in free download “MIBQ (Man In BlaQ)” e il disco “MCHS (Musica Che Ha Sete)”, prodotto da Unlimited Platform, branca digitale dell’importante etichetta/collettivo Unlimited Struggle. Prima di prendersi una lunga pausa dalla scrittura di nuovi brani, pubblica nel 2015 il singoloDonniebegood (Talk About Records) ed un lavoro indipendente, “Bastardi”, mai mixato o editato, che raccoglie brani scritti dal 2014 al 2016.

Nel 2017 Donnie si riscopre cantante di blues, in seno al duo raw blues Don Leone, producendo l’Ep “Welcome to South West”, suonando in tutta Italia e nel Sud degli Stati Uniti, vincendo la competizione nazionale Italian Blues Challenge e rappresentando l’Italia all’European Blues Challenge (Hell, Norvegia) e all’International Blues Challenge (Memphis, USA).

Dopo anni di lontananza dalla scena rap, Donnie ha ritrovato quella viscerale spinta emotiva che ha sempre contraddistinto la sua scrittura Hip Hop, che risulta ancora pesantemente contaminata dai caratteri cardine di musiche afroamericane quali blues, soul e jazz. Attualmente, lavora ad un nuovo disco, la cui uscita è prevista per l’autunno 2018.

Donnie_PromoDONNIE SU FACEBOOK | DONNIE SU INSTAGRAM

DON LEONE at IBC 2018!

DonLeone_IBC_HEADER

We are really proud to announce that DON LEONE will play at the next International Blues Challenge, one of the biggest worldwide blues festivals scheduled between the 16th and 20th of January, 2018, in Memphis, Tennesse. An incredible result for this duo coming from the Sulcis region, in Sardinia, that is due to the magnificent work of the Rome Radio Program and Music Association Mojo Station – Il Blues e le Sue Culture.

Don Leone is a blues duo born in 2016 down in south-west Sardinia. A voice, a guitar, and a vintage suitcase. Donato Cherchi and Matteo Leone mix their own musical experiences in a raw, electric blues act. Don Leone played in important Italian blues festivals like Narcao Blues, Rocce Rosse, Mojo Station Blues Festival. They won the Italian Blues Challenge 2017. After the release of the first EP “Welcome to South West,” they are now working on their first full length.

You can stream and download Don Leone’s Debut Ep “Welcome to South West” on Spotify, iTunes, DeezerAmazon, Youtube and many more. You can also order one of the last copies of the Ep Cd Version on our Store.

KING HOWL – ROUGAROU

Header Facebook

 “Rougarou” is the third album by the Sardinian heavy blues band King Howl. Ten tracks of blues fueled – booze soaked Rock’n’Roll. A new proof for the band’s peculiar, distinctive sound defined through these years on the road. Here, the essential patterns of blues music are mixed again with a strong Rock’n’Roll attitude, that pushes the composition more to the side of 70’s Classic Rock, without denying the reference with other important influences like Stoner Rock, the late sixties proto-punk, the psychedelia. The tracklist is composed by 9 unreleased songs plus the band’s version of Canned Heat’s classic “On the Road Again”. “Rougarou” explores the thematic of change, of the transformation, no matter If this is linked to the growing up of a kid, the romance of traveling, a nervous breakdown, or the mutation in a werewolf.

“Rougarou” has been recorded in Sardinia and mixed at NHQ Studios, Ferrara, by Gabriele Boi. The artwork of the album is made by Elena Cabitza. The record will be released by the two Sardinian labels Talk About Records and Electric Valley Records and sponsored by the Streetwear brand REESON, and will be available from July 7th, 2017 in three different formats: digipack cd, digital (Spotify, iTunes, Deezer, Amazon, Napster etc.) and an exclusive 12’’ Vinyl edition, printed in two colors that will be distributed internationally by Clear Spot (vinyl preorders will begin July 7th and will be shipped from September 1).

4PAN1T


SPOTIFY | VINYL PREORDER DIGIPACK CD | ITUNESAMAZON | YOUTUBE DEEZER


“Rougarou” è il terzo disco della heavy blues band sarda KING HOWL. 10 tracce di boogie blues e Rock’n’Roll, una ennesima prova della peculiare impronta stilistica del gruppo, definita nel corso degli anni sulla strada, da un concerto all’altro.

In questo nuovo disco i pattern essenziali del blues vengono miscelati nuovamente attraverso una attitudine marcatamente Rock’n’Roll, che spinge le composizioni sempre più verso i territori del Classic Rock anni ’70, senza rinnegare il riferimento ad altre importanti influenze come lo Stoner Rock, il proto-punk di fine anni ’60, la psichedelia. La tracklist del disco è composta da nove brani inediti più una personale versione riarrangiata del classico dei Canned Heat “On the Road Again”. Il disco esplora la tematica del cambiamento, della trasformazione, sia questa relativa al crescita personale, al romanticismo di un viaggio, ad un esaurimento nervoso, o alla mutazione in uomo lupo.

“Rougarou” è stato registrato in Sardegna e mixato al NHQ Studio di Ferrara da Gabriele Boi. L’artwork del disco è invece opera di Elena Cabitza. L’album è prodotto grazie alla collaborazione tra due etichette sarde, la Talk About Records (casa discografica di Santu Lussurgiu che con questo disco raggiunge il traguardo delle 20 pubblicazioni) e la Electric Valley Records (etichetta del sassarese attiva da anni nei circuiti Stoner & Heavy Psych). Il disco vede la sponsorizzazione dello Streetwear brand REESON, e sarà distribuito internazionalmente dall’olandese Clear Spot in differenti formati: digitale (Spotify, iTunes, Deezer, Amazon, Napster etc.), digipack CD ed in una esclusiva versione vinile 12 pollici, disponibile in due colori diversi.